DAZN, L’AD dell’emittente: “Cambieremo il format e avvicineremo i giovani alla Serie A. I prezzi saranno più accessibili e gli abbonamenti saranno mensili e non vincolanti”

l’amministratore delegato di DAZN, Veronica Diquattro, ha parlato a La Stampa riguardo la rivoluzione dell’emittente streaming una volta ottenuti i diritti per la Serie A:

“Il calcio in streaming sarà un grande veicolo per la digitalizzazione del Paese: la Serie A interessa così tanto a tutti che spingerà milioni di italiani a dotarsi di una connessione migliore. E il pubblico è pronto per nuovi format: basta talk show, vincono i contenuti brevi e freschi. La chiave è innovare il format, oggi gli utenti chiedono modalità fruibili e flessibili, un linguaggio nuovo e fresco.

Avvicineremo i giovani con contenuti agili, accessibili da qualunque dispositivo. Adegueremo il prezzo dell’abbonamento alla crescita della nostra offerta, ma di certo vedere la Serie A costerà meno di oggi. Gli abbonamenti saranno sempre snelli: mensili e non vincolanti, si potrà disdire in un attimo. Ma non venderemo partite singole“.

 

Invia il tuo commento