DALLA RUSSIA, Non criticate Kokorin. Non è ancora al top

Igor Shalimov, ex-centrocampista dell’Inter e attuale tecnico russo, ha parlato a Lady Radio di Aleksandr Kokorin. Questo il suo pensiero riguardo l’attaccante:

“Per me Kokorin era importante vederlo in campo, innanzitutto. E’ stato il galera un anno, poi al Soci ha fatto abbastanza bene giocando però poche partite. Infine allo Spartak ha avuto problemi con lo schema: lì si schieravano più o meno come l’Inter e usavano Kokorin come una punta o come numero 10. Invece deve giocare coi tre attaccanti perché è veloce e tecnicamente bravo, però non è in forma. Ieri non ha fatto vedere niente perché non è pronto e la squadra non spingeva: non ho visto la voglia di segnare e pareggiare. Con Kokorin dovete andare tranquilli senza criticare tanto, ci vuole tempo e non poco”. Quali difficoltà può incontrare un russo in Italia? “Non so, magari Kokorin essendo nuovo e avendo guadagnato tanto in Russia, quindi può essere preso in giro dai compagni. A me succedeva, spero di no perché comunque la squadra è lontana dalla politica e al giorno d’oggi c’è più unione a livello europeo”.

Invia il tuo commento