Home / blu / CROCE: “Si vedeva che Castrovilli non era da Serie B”

CROCE: “Si vedeva che Castrovilli non era da Serie B”

L’ex calciatore Daniele Croce ha parlato ai microfoni di Radio Sportiva toccando i temi dell’attualità viola come la sfida di domani e non solo.

SULLA JUVENTUS DI SARRI: “Ci vuole un po’ di tempo per vedere la mano di Sarri, ma la Juventus mi sembra già ad un buon livello. Contro il Napoli si è visto tanto del tecnico. Non potrà seguire lo stesso percorso fatto a Napoli, perché i giocatori a disposizione sono diversi”.

SE QUALCUNO GLI AVESSE DETTO SARRI ALLA JUVE QUANDO ALLENAVA I DILETTANTI: “Lo avrei preso per matto (ride, ndr). Aveva qualcosa in più rispetto agli altri allenatori, poi negli anni è cresciuto come allenatore”.

SULL’ANTI-JUVENTUS: “Il Napoli è una squadra forte, ma l’Inter, con Conte, può essere la vera rivale della Juventus”.

SU COSA FARA’ DOPO IL RITIRO: “Ho deciso di smettere quest’estate, ho fatto il corso di Coverciano per il patentino. Continuerò a studiare, la prossima stagione spero di fare qualcosa”.

SU CASTROVILLI: “Per me non è una sorpresa, magari lo è per chi non lo conosceva. Si vedeva che era un giocatore che non c’entrava niente con la Serie B. E’ un bravo ragazzo, umile, non può far altro che migliorare. Può arrivare ad alti livelli”.

Leggi Anche

Featured Video Play Icon

VIOLA TWEET, Primo appuntamento della giornata in collaborazione con Radio Firenze.

In collaborazione con Radio Firenze tutti i giorni l’appuntamento quotidiano con la nostra redazione, Rassegna …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *