COVID-19, Spadafora: “Siamo stati costretti a fermare lo sport, non c’era altra scelta”

Intervenuto quest’oggi alla Camera il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ha così commentato la recente decisione di arrestare l’attività sportiva di base. Ecco uno stralcio delle dichiarazioni del Ministro:

“I dati del ministero della Salute parlavano di 52.000 contagi tra il 12 e il 18 ottobre, mentre tra il 19 e il 25 ottobre i casi sono stati 100.000. Con un quadro in continua evoluzione abbiamo dovuto prendere in considerazione la decisione di chiudere le strutture sportive: un incremento cosi’ importante dei casi di Covid-19 in soli sette giorni e’ una motivazione scientifica sotto i punti di vista, nonostante i Nas avessero verificato il rispetto delle regole da parte di molte palestre

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Invia il tuo commento