CONFERENZA STAMPA, Malcuit: “Sono in una delle migliori squadre italiane. Ruolo? Gioco sulla fascia destra indifferentemente dal modulo”

Tra poco parlerà in conferenza stampa via web-streaming con i giornalisti il neo acquisto viola Kevin Malcuit arrivato nel corso del calciomercato invernale dal Napoli. Di seguito potrete leggere il testuale delle parole del giocatore viola:

Prende la parola il direttore sportivo viola Daniele Prade:

“Siamo contenti di avere qui Malcuit è un giocatore che ci dà qualità e velocità. L’abbiamo voluto qui con noi insieme a Prandelli. Speriamo faccia bene e poi discuteremo più avanti del suo futuro”.

Adesso è il turno di Malcuit:

Su cosa si aspetta da questa avventura a Firenze: “Innanzitutto devo dire che a Napoli ho passato due anni fantastici. Con Gattuso ho avuto meno spazio anche per via dei problemi fisici. Essere a Firenze per me è un’ottima opportunità”

Sul ruolo in campo: “I miei obbiettivi sono semplici voglio tornare a giocare al 100%, sono sicuro che grazie allo staff e alle strutture che ci sono qui recupererò il mio ritardo fisico. Io gioco esterno destro a prescindere dalla formazione. Sono a completa disposizione del mister”.

Sui primi contatti con la Fiorentina: “Si è trattato di un mercato strano, sapevo che mi seguiva la Fiorentina e appena mi hanno contattato non ci ho pensato un attimo, è una delle migliori squadre d’Italia e sono felicissimo di indossare questa maglia”.

Su cosa gli ha detto Prandelli: “Lo scambio che abbiamo avuto prima di arrivare qui è stato bello mi ha detto che aveva fiducia in me ed è quello che un giocatore vuole sentirsi dire”.

Sul futuro dopo il prestito: “È  troppo presto per parlare di giungo, intanto concentriamoci su questi mesi”.

Sul 2020 anno difficile per via dell’infortunio: “E’ vero è stato un anno duro soprattutto per l’infortunio al coricato, voglio però essere ottimista e sono sicuro che tutto andrà bene”.

Sull’ambiente trovato in spogliatoio: “L’atmosfera la definirei buona mi hanno riservato una bella accoglienza, speriamo adesso di fare una seconda parte di stagione migliore della prima. Io sono di natura ottimista”.

Sui miglioramenti avuti dall’arrivo in Italia 3 anni fa: “Conosco il campionato italiano e questo è un punto a favore per me soprattutto perché ho avuto diversi grandi tecnici che mi hanno migliorato”.

Termina qui la conferenza stampa di Malcuit, prende nuovamente la parola Pradè:

Sulla scomparsa di Franco Calamai: “Da parte nostra come Fiorentina aggiungo le mie condoglianze per la scomparsa di Franco Calami”.

Sul mercato e sui due nuovi acquisiti: “Sono due giocatori già disponibili che sicuramente dovranno rientrare in forma ma non ci vorrà molto tempo. Su Kokorin abbiamo investito sia per il presente che per il futuro, ha caratteristiche che non avevamo in rosa. Ora con lui Vlahovic e Kouame siamo al completo. Su Malcuit anche lui tra poco tornerà in forma. Sono due giocatori in cui crediamo, abbiamo puntato su loro con Prandelli”.

Sulla differenza di strategia rispetto ad un anno fa: “L’anno scorso era un mercato fatto per riparare determinate situazioni. Quest’anno invece la delusione era più per i risultati, la squadra per noi è forte e inespressa. Se prendi uno a uno i giocatori singoli sono forti. Abbiamo mandato via giocatori come Lirola, Duncan e Cutrone che cercavano maggior spazio. Le operazioni fatte sono per il futuro perché Kokorin ha un contratto lungo mentre di Malcuit ne riparleremo più avanti”.

Sui rinnovi e su Brancolini: “Abbiamo scelto di prendere un terzo portiere di esperienza come Rosati per dare mano. I rinnovi sono situazioni che affronteremo anche se ne stiamo già parlando, adesso è importante il campo. Stiamo facendo ottime prestazioni e alcune meno buio e come quelle di Napoli”.

Ancora sul mercato: “Non abbiamo rimpianti abbiamo fatto tutto. Avevamo situazioni già ben avviate per il prossimo anno che avremmo potuto chiudere prima ma abbiamo scelto di non farlo”.

Sul contratto di Ribery: “Adesso come già detto è importante il campo, poi vedremo dopo se ci sono situazioni da mettere apposto e come farlo”:

 

Invia il tuo commento