Home / News / CHIESA, La viola spera in Federico e il ricorso “storico” lascia ben sperare

CHIESA, La viola spera in Federico e il ricorso “storico” lascia ben sperare

L’ultimo trofeo è datato 2000-01 e in campo, nella doppia finale contro il Parma, c’era Enrico Chiesa. Le speranze di successo viola, per la gara di stasera contro l’Atalanta a Bergamo ma anche per riaprire la bacheca gigliata il prossimo 15 maggio, risiedono anche nelle doti e nell’estro di Federico Chiesa. Uomo copertina della formazione ora affidata a Vincenzo Montella e uomo intorno al quale graviterà il mercato gigliato della prossima estate, quando la dirigenza fiorentina dovrà fare i conti con le offerte che inevitabilmente arriveranno per il talentuoso classe ’97.

Almeno settanta milioni di euro. Questa la richiesta della Viola per intavolare ogni tipo di discorso, con la Juventus interessata al ragazzo per inserirlo nella rosa di Cristiano Ronaldo e compagni così come l’Inter di Luciano Spalletti. Anche all’estero, però, i club sul ragazzo non mancano. Conta, intanto, dare tutto e provare a fare la storia in questo mese finale della stagione. Per il bene della Fiorentina che, qualora Chiesa dovesse mostrarsi fondamentale anche nelle gare che contano in coppa, potrebbe chiedere qualche milione in più agli acquirenti del calciatore.

Di padre in figlio. Da Enrico a Federico, il popolo viola spera che a riaprire la bacheca e alzare al cielo una nuova coppa possa pensarci un altro Chiesa. Sarebbe un bel modo, magari, di salutarsi dopo le prestazioni che hanno fatto drizzare le antenne ai top club del Vecchio Continente e aver fatto innamorare il pubblico del Franchi. Lo riporta TMW.

Leggi Anche

POST PARTITA, Pradè:”Non ha senso entrare in polemica alla prima giornata”

E’ arrivato ai microfoni di sky sport nel post gara Pradè , queste le sue …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *