Home / News / CHIESA, Il blitz di Paratici a Firenze e le contropartite

CHIESA, Il blitz di Paratici a Firenze e le contropartite

Federico Chiesa resta il primo nome per l’attacco della Juventus. Il blitz di Paratici, che ieri era in tribuna al Franchi per Fiorentina-Sassuolo, è solo l’ultimo degli indizi. La Juventus vuole ripartire rafforzando la colonia azzurra e il figlio d’arte è il primo nome della lista assieme con Nicolò Zaniolo della Roma. Paratici non aveva bisogno di andare a Firenze per osservare Chiesa, che ormai conosce benissimo e stima sotto tutti i punti di vista. Più probabile che la trasferta sia servita al responsabile dell’area sport juventina per continuare a seminare con la Fiorentina e con l’entourage del 21enne attaccante della Nazionale. La Juventus punta a un “Bernardeschi bis”, ovviamente a cifre più alte. Così scrive Tuttosport.

RICHIESTA. Il dg viola Pantaleo Corvino, forte delle offerte italiane (Juve e Inter) e degli interessi esteri (Bayern, Manchester City e United), ha alzato l’asticella: non meno di 70-80 milioni. Una vetta che non spaventa a priori la Juventus, che però prima ha bisogno di cedere un pezzo di lusso (Douglas Costa) e comunque, per arrivare a dama, insiste per inserire almeno una contropartita tecnica. Riccardo Orsolini, esploso nel prestito al Bologna (8 reti e 5 assist), è l’uomo che più intriga la Fiorentina (l’alternativa è Mandragora). Decisivi saranno il fattore tempo e soprattutto la volontà di Chiesa, che nell’anno che porta all’Europeo preferirebbe restare in Italia. Orientamento che sulla carta avvantaggia Juventus e Inter.

Leggi Anche

SERIE A, Il Brescia sbanca Udine e conquista i tre punti: decisivo un ex viola

Il Brescia di Eugenio Corini espugna la Dacia Arena di Udine grazie alla rete, nel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *