Home / Editoriale / Barcollo ma non mollo

Barcollo ma non mollo

Prosegue la striscia negativa della Fiorentina. Terza sconfitta consecutiva. Vincenzo Montella traballa ma Rocco Commisso gli conferma la fiducia.

Quel primo scricciolio nel rapporto tra tifo e squadra, tra tifo e allenatore si era già sentito. E i mormorii a margine dell’umiliazione di Cagliari sono diventati malumori a Verona. Diventano adesso fischi veri e propri, pesanti e continuativi. La Fiesole fischia e reclama la testa di Montella. Rocco Commisso però non esita e conferma l’allenatore.

Una squadra in affanno. Attacco asfittico, centrocampo lento, macchinoso. Sul banco degli imputati necessariamente anche il mercato estivo a firma di Daniele Pradè. Imprescindibile intervenire a gennaio: attacco e centrocampo chiedono urgentemente rinforzi. Non può reggersi la squadra sulle spalle del giovane Vlahovic. Non può reggersi il centrocampo su un Badelj appannato.

Domani c’è la Coppa Italia. Sfida contro il Cittadella. Gara con un unico punteggio disponibile. Possibile Sottil titolare; il giovane esterno è stato scavalcato nelle ultime apparizioni anche dall’ectoplasmatico Ghezzal.

Leggi Anche

POSTPARTITA, Montella in sala stampa: “Vlahovic farà strada. L’esultanza…”

Vincenzo Montella analizza la partita di stasera in sala stampa. Ecco le sue parole: “Il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *