Home / Calciomercato / BALOTELLI, Storia di una trattativa mai intavolata

BALOTELLI, Storia di una trattativa mai intavolata

Come riporta l’edizione odierna di QS/La Nazione nel derby dell’Arno ha allentato la pressione in casa Fiorentina, mentre lo staff di mercato è alla ricerca di buone occasioni per il mercato di gennaio, che quest’anno durerà due settimane e non un mese intero come in passato. Ad ogni sessione di affari rimbalzano a Firenze le voci di un possibile arrivo di Mario Balotelli in viola. Il giocatore è in fase di rottura con l’allenatore del Nizza, Patrick Vieira. I due si erano conosciuti ai tempi dell’Inter. Uno campione affermato, l’altro giovane di grandi speranze. Patrick e Mario ora sono diventati allenatore e giocatore, e i rapporti tra i due non sono indilliaci. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata il recente post su Twitter del giocatore: «Voglio tornare a giocare in un grande club». Vieira gli ha risposto per le rime: «Dice delle cose poi torna in sé. Certo, a volte lo attaccherei al muro o all’appendiabiti, ma lascio stare». Il motivo? «Rischierei di perdere un giocatore». FATTO STA che Balotelli ha intenzione di tornare in Italia, anche perchè il commissario tecnico della Nazionale Mancini, suo storico estimatore, gradirebbe vederlo in campo con regolarità. Il nome della Fiorentina è stato accostato a Balotelli da alcuni operatori di mercato, ma la trattativa non c’è, in realtà. Troppi ostacoli: il primo è l’ingaggio monstre del ragazzo (5,4 milioni l’anno, ndr), poi il fattore caratteriale. IN SOSTANZA Balotelli in viola è solo una suggestione, affascinante sì ma destinata a restare tale. Trovano invece conferme le voci che riguardano Stepinski, l’attaccante polacco del Chievo. La società veneta infatti è interessata a valorizzare il giovane viola Dusan Vlahovic.

Leggi Anche

FOTO- RIBERY: Hello Fiorentina

Franck Ribery, su Twitter, saluta la sua nuova squadra. <blockquote class=”twitter-tweet”><p lang=”en” dir=”ltr”>Hello Fiorentina. 🙌🏼 A new …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *