Home / Editoriale / ANIMA, CLASSIFICA E MERCATO: FINALMENTE QUALCOSA SI MUOVE

ANIMA, CLASSIFICA E MERCATO: FINALMENTE QUALCOSA SI MUOVE

Finalmente una vittoria, finalmente una partita “divertente”, finalmente uno spiraglio di Fiorentina. La rotonda vittoria contro il Lecce ha regalato un sorriso ai tifosi Viola e, soprattutto, allontanato lo spauracchio della retrocessione. Seppur contro una squadra dagli evidenti limiti, gli uomini di Iachini si sono riscattati dopo mesi di oblio, abbassando la testa ed affondando il colpo, tutti diretti ad un unico obiettivo: segnare per vincere. Palleggio veloce e rapide verticalizzazioni, pochi fronzoli insomma, quantomeno nella prima parte di gara, quando la cosa più importante, appunto, era andare a segno. Così è stato, archiviando il primo tempo sullo 0-3 (Chiesa, Ghezzal e Cutrone) e permettendosi si sbagliare anche un rigore (il primo fallito da Pulgar dopo 6 centri consecutivi dagli 11 metri).

Una Fiorentina che ha avuto polso e nessun alibi, neppure quello degli infortuni dell’ultimo minuto, vedi il forfait di Dragowski e Dalbert: il portiere polacco è andato direttamente in tribuna per una lombalgia acuta, mentre il brasiliano si è fermato durante il riscaldamento per un problema al polpaccio. I due giocatori continuano ad essere monitorati in vista di domenica sera, quando la Fiorentina tornerà in campo, al Franchi, contro il Torino. Da verificare anche le condizioni di Pezzella, che non ha potuto festeggiare come si deve le 100 presenze in viola; l’argentino è infatti uscito al termine del primo tempo per un problema al polpaccio, mentre la fascia di DA13 è finita sul braccio di Ribery… un’emozione indescrivibile per i cuori Viola.

Si smuovono dunque animi, classifica ma anche il mercato, con Pradè che sta lavorando alla Fiorentina che verrà; il ds è a caccia di un esterno sinistro, visto che Dalbert finora non ha convinto. Il nome caldo è quello di Carlos Augusto, laterale ventunenne delle Corinthias. A centrocampo, invece, spunta il nome di Amer Gojak della Dinamo Zagabria, ma la ciliegina sulla torta potrebbe arrivare proprio dal reparto attaccanti, dall’amico ed ex-compagno di FR7, certo Mario Mandzukic. Il croato rivuole la Serie A e la Fiorentina lo cerca insistentemente; secondo le ultime indiscrezioni di mercato, i Viola avrebbero proposto all’ex Juve un biennale da circa 3 milioni con opzione per il terzo anno, c’è però da battere la concorrenza dell’Inter di Antonio Conte, che continua a non mollare anche Federico Chiesa. Il numero 25 gigliato potrebbe essere il vero ago sulla bilancia, il destino del figlio d’arte, infatti, sembra ormai sempre più lontano da Firenze. L’esultanza “polemica” dopo la sua rete ha fatto suonare nuovi campanelli di allarme… qualora si presentasse un’offerta milionaria è ormai difficile pensare che possa essere rifiutata. D’altronde anche l’economia ha il suo peso e i ricavi di una cessione di questo calibro, re-investiti nel mercato di settembre, potrebbero fare la differenza.

Print Friendly, PDF & Email

Leggi Anche

LE PAGELLE DI F1, Biraghi, che ritorno! Chiesa decisivo. Prove generali per Jack

DRAGOWSKI 6 Il Torino lo impegna poco, lui comunque si fa trovare pronto. Attento al 20′ …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *