Home / blu / ANCORA MONTELLA: “Chiesa, estate strana. Ribery un esempio. Castrovilli…”

ANCORA MONTELLA: “Chiesa, estate strana. Ribery un esempio. Castrovilli…”

Vincenzo Montella è stato il protagonista di una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport. Queste alcune dichiarazioni:

Su Ribery: «Franck ha giocato l’amichevole con il Perugia come se stesse disputando la finale di Champions. Questo lo rende diverso. Come è diverso CR7. Parliamo di stelle che primeggiano attraverso il sacrificio. Formidabili esempi per tutti».

Su Federico Chiesa:«Ha passato un’estate strana dove anche se si soffiava il naso quel gesto veniva analizzato. È dura vivere sotto la lente d’ingrandimento. Intanto deve continuare a migliorare. Non deve rimuginare su una palla gol bruciata o su una grande parata del portiere avversario. E deve disinteressarsi dei giudizi degli altri. Per il momento non è al cento per cento ma ci arriverà presto».

Su Pedro: «Ha fisico e piedi brasiliani. Ma viene da uno stop di un mese per un problema fisico e deve conoscere il calcio italiano. Serve pazienza».

Su Pulgar e Badelj: «Giocatori con caratteristiche diverse che coprono lo stesso ruolo. Possono coesistere».

Sui giovani viola: «Dopo il primo allenamento ho detto ai dirigenti che Castrovilli non doveva essere ceduto. Gli altri hanno qualità ma devono crescere con calma. Spero che la piazza e la stampa mi aiutino in questo senso».

Leggi Anche

VIDEO F1, Ancora Barone: “Avevo le scarpe da calcio con la firma di Antognoni”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *