Home / blu / ANCORA BARONE: “Fiorentina, che passione! Diritti tv? Non vogliamo la guerra”

ANCORA BARONE: “Fiorentina, che passione! Diritti tv? Non vogliamo la guerra”

Ancora alcuni estratti delle dichiarazioni di Joe Barone ai microfoni di Tuttosport:

Sulla società Juventus: «La società bianconera dimostra che, se non hai certe strutture, è difficile competere, primeggiare, queste sono fondamentali per aumentare i ricavi: tra gli attuali 100 milioni della Fiorentina e gli oltre 400 della Juventus c’è una bella differenza».

Sui diritti tv: «Non siamo venuti per dare battaglia, ma per collaborare e aiutare a far crescere sempre più il calcio italiano. L’esperienza e la competenza di Commisso possono dare un formidabile contributo. Se puntiamo ad essere rappresentati in Lega? Sì. Ho già incontrato i dirigenti di tutti i club, per adesso andiamo lì ad ascoltare ma poi decidiamo noi, vogliamo portare avanti le nostre idee per il bene della nostra società».
Sugli aspetti negativi: «Purtroppo in Italia è tutto vincolato, c’è tanta burocrazia. Invece le decisioni vanno prese velocemente. Per lo stadio abbiamo tante opzioni, non solo il restyling del Franchi, e nel frattempo abbiamo già individuato una zona per il centro sportivo per tutte le nostre squadre maschili e femminili. Una vera “Casa Fiorentina” con campi, uffici, foresteria, palestre. Ma bisogna fare in fretta. Entro un anno? Ripeto, in fretta»
Sulla passione per il calcio: «Sono sempre stato tifoso del calcio, l’ho pure praticato all’Università. Una passione che condivido con mia moglie Camilla e i miei figli. Ne ho quattro, i due più piccoli giocano a pallone. Un giocatore che mi ha emozionato in modo particolare? Roberto Baggio e Falcao. Ammiro i campioni baciati dalla classe». 
Cosa l’ha colpita della Fiorentina: «I nostri tifosi, la loro passione, il loro amore profondo. Amo stare a contatto con la gente e me ne sono accorto subito. Sono tifosi che creano energia e questa per noi è fondamentale, credo sia così in poche altre città, forse Napoli, Roma. Ma sia chiaro che da parte di Commisso e mia non saranno accettate manifestazioni offensive e razziste, la Fiorentina è contro questo genere di tifo. Al tempo stesso non accetteremo che venga danneggiata la nostra tifoseria. Siamo qui per restare a lungo ma chiediamo rispetto per i nostri sostenitori, la città e la nuova proprietà». 

 

Leggi Anche

FOTO-BATISTUTA: “Grazie per tanto affetto e preoccupazione”

Gabriel Batistuta è stato operato con successo a Basilea. Sul suo profilo Instagram ha pubblicato una foto che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *