Home / Editoriale / TRE MESI DOPO

TRE MESI DOPO

Il calcio dove si è fermato. Si ripartirebbe con la 27° di Serie A, turno che prima della pandemia era stato programmato per il 13- 15 marzo; esattamente 3 mesi dopo, se la ripartenza fosse confermata il 13 giugno. La FIGC, ad ogni modo, ha consentito di giocare sino al 20 di agosto.
Per quanto riguarda i Viola, si ripartirebbe dal Brescia, tra le mura amiche (sebben deserte) del Franchi. Di contorno: Verona-Napoli, Bologna-Juventus, Spal-Cagliari, Genoa-Parma, Torino-Udinese, Lecce-Milan, Atalanta-Lazio, Inter- Sassuolo e Roma-Sampdoria. In un calendario affollatissimo, con 3 turni infrasettimanali, si dovrà trovare spazio anche per le partite di Coppa Italia.
Secondo le ultime indiscrezioni, nella bozza del protocollo studiato dalla commissione medico-scientifica della FIGC per le partite di campionato si suggerisce di fare disputare tutte le gare alle ore 15,00. Ma come sempre il “dio denaro” ha il suo peso, così la Lega di serie A avrebbe previsto tre finestre (ore 16,30, 18,45 e 21,00), proprio per venire incontro alle tv.
In attesa di risposte definitive, nel pomeriggio di ieri la Fiorentina è tornata ad allenarsi al centro sportivo Davide Astori; tutti presenti eccetto Martin Caceres, dato che l’uruguaiano è ancora alle prese con il Coronavirus. Sotto la supervisione di mister Iachini, training tutt’ora singolari per ciascun atleta, dato che non c’è ancora l’ufficialità per gli allenamenti di gruppo.

Print Friendly, PDF & Email

Leggi Anche

REGINALDO, “In Viola ho fatto goal pesanti”

Reginaldo, ex attaccante della Fiorentina, ha parlato a Radio Bruno della sua esperienza in viola: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *