Home / News / TAGIKISTAN, Sospeso il campionato
Coronavirus

TAGIKISTAN, Sospeso il campionato

Alla fine si è “arreso” anche il Tagikistan. Nonostante non conti ancora nessun morto per coronavirus, quella che era una delle ultime “isole felici” del calcio in tutto il mondo (insieme con Bielorussia, Nicaragua, Taiwan e Turkmenistan) ha deciso di fermarsi, con la federazione del paese asiatico che ha sospeso la stagione calcistica cominciata solo il 4 aprile scorso. Provvedimento che sarà adottato almeno fino al 10 maggio, in osservanza delle misure di sicurezza approvate ieri dal governo contro la pandemia. In Tagikistan a stagione era cominciata regolarmente dopo che le autorità locali avevano sottolineato che nella ex repubblica sovietica non c’erano vittime a causa del coronavirus, messaggio ribadito prima di adottare comunque nuove precauzioni che prevedono anche la sospensione di tutti gli eventi sportivi. Si era però deciso di giocare a porte chiuse, cominciando con la finale della Supercoppa, vinta dall’Istqlol Dushanbe contro il Kuhjande, e finendo con la quarta giornata di campionato (a dieci squadre) disputata tra ieri e oggi, ultimi incontri prima dello stop. A riportarlo, Sky Sport.

Print Friendly, PDF & Email

Leggi Anche

ESCLUSIVA F1, Cesare Calamai (AIAC): “Difficile mantenere la distanza negli allenamenti. Commisso…”

Intervento di Cesare Calamai presidente dell’AIAC Firenze. Cesare Calamai, presidente dell’Associazione Italiana Allenatori Calcio (AIAC) …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *