Home / Editoriale / SERIE A 2020/2021, Colpi di scena che sanno di cliché. Sarà la Fiorentina la sorpresa del calcio italiano?

SERIE A 2020/2021, Colpi di scena che sanno di cliché. Sarà la Fiorentina la sorpresa del calcio italiano?

La Serie A è alle porte, e a Firenze è in moto un vero e proprio riarmo. Campagna acquisti intelligente, per il momento tutti i big trattenuti e sembra che si stiano facendo progressi per la questione stadio. La ciliegina sulla torta è il ritorno di Borja Valero, che, se aggiunto a Bonaventura e Amrabat, è solo uno dei tanti ottimi colpi di mercato. Sarà l’anno della responsabilizzazione di Vlahovic e Castrovilli, freschi numero 9 e numero 10. Sulle loro spalle grava un peso considerevole, ma entrambi sono intenzionati a giocarsi le loro carte e a vivere una signora stagione. La preparazione atletica è un problema per tutte le squadre, e la Fiorentina ha saputo allungare la rosa, così da permettere qualche turnover e reggere eventuali infortuni. Il serbo non parte tra i titolari certi, ma il suo carisma e la sua tecnica gli potranno permettere di risalire le gerarchie. Kouamè è in rampa di lancio, Cutrone è stato il protagonisti del capolinea dell’ultima Serie A, e Vlahovic è rimasto a Firenze con l’obiettivo di afferrare la titolarità. Il reparto offensivo è completo, ma di giocatori talvolta altalenanti. La difesa è un reparto solido e un ingranaggio ben rodato, tuttavia ulteriormente puntellabile. La Serie A 2020/2021 è aperta a colpi di scena, quelli che, seppur tali, e dunque inaspettati, sono dei veri e propri classici. La domanda è: sarà la Fiorentina la vera sorpresa?

Print Friendly, PDF & Email

Leggi Anche

ACF, Positivo in Primavera: rimandata la gara contro il Bologna

“ACF Fiorentina comunica che un tesserato della Primavera è risultato positivo al Covid-19 a seguito …

1 Commento

  1. Secondo me sì, per varie ragioni:

    1) sabato si riparte tutti da zero, anche le “presunte” big;
    2) fra questa è tutto da verificare il potenziale delle romane, del Milan e dell’Atalanta, in sintesi “non c’è sempre il sole”;
    3) a parte Chiesa, che dovrebbe portare rispetto soprattutto a Rocco (potrebbe essere suo nonno…), già si vede in tutta la rosa la voglia e l’impegno;
    4) Beppe è la più grande garanzia, sta vivendo un sogno e credo non vgolia essere svegliato;
    5) la società sta lavorando bene, con serietà, per crescere e migliorare la squadra.

    Sogno di arrivare all’Olimpico con 12/13 punti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *