Home / News / SECONDO SCUDETTO, De Sisti: “Ricordo fantastico di Pesaola. Terzo scudetto? Firenze lo merita”

SECONDO SCUDETTO, De Sisti: “Ricordo fantastico di Pesaola. Terzo scudetto? Firenze lo merita”

Giancarlo De Sisti, ex capitano della Fiorentina, è intervenuto a Radio Sportiva nel giorno dell’anniversario del secondo scudetto viola: “L’ufficialità arrivò proprio sul campo della Juventus, che poi diventò nemico per eccellenza. La soddisfazione fu tanta non per la rivalità, che si è creata soprattutto successivamente, ma perché i bianconeri erano una grande e forte squadra, quindi suggellare il tricolore con quella vittoria è stato un qualcosa in più. Abbiamo fatto qualcosa di bello e pomposamente lo ricordiamo e lo festeggiamo come qualcosa di eccezionalmente caro. Quella Fiorentina era una squadra molto equilibrata e ben assortita, che sapeva accontentarsi del gol di vantaggio e razionalizzare i momenti favorevoli. Pesaola? Ho un ricordo fantastico. Le persone non si misurano solo nella conoscenza specifica della materia, quanto nella gestione di un gruppo di lavoro che si trovava ad affrontare momenti non comuni a tutti. Usava più carota che bastone, in modo equilibrato con tutti. Se la Fiorentina può sperare di tornare a vincere lo scudetto? Un augurio e una speranza che possa riuscirci. Auguro a chi riuscirà di raggiungere l’obiettivo del terzo scudetto di avere la stessa considerazione che abbiamo noi che abbiamo vinto il secondo. La città lo merita, è disposta a seguire la squadra in capo al mondo, ecco perché ogni tanto non sarebbe male darle una soddisfazione. Poi, da qui ad arrivarci non è semplice, ma prendendo giocatori giovani e forti e si integrano con valori assoluti, con una società e un allenatore forti, ci si può riuscire”.

Print Friendly, PDF & Email

Leggi Anche

POSTPARTITA, Iachini: “Il pareggio ci stava stretto. L’Inter può sempre colpire”

Queste le parole di Iachini a Dazn: “Abbiamo avuto la giusta personalità. Potevamo anche raddoppiare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *