Home / News / SALA, Verso Tor-Fio: “Chiesa e Iago possono spaccare. Ricordo quella tripletta di Pulici…”

SALA, Verso Tor-Fio: “Chiesa e Iago possono spaccare. Ricordo quella tripletta di Pulici…”

Fu il Poeta, ha vissuto da capitano, parla da leggenda. Claudio Sala è per tutti il poeta del gol, la fenomenologia vivente di ciò che rappresenta il numero 7 nella storia del Toro. Queste le sue parole a La Gazzetta dello Sport in vista della sfida di Coppa Italia tra Torino e Fiorentina: «Dipenderà dalle intenzioni degli allenatori, se vorranno fare turnover. Penso che il Toro non lo farà e sarà giusto non farlo: la Coppa Italia è importante, entrambe non devono snobbarla. Andare avanti dà la possibilità di incontrare squadre che, se anche più forti, saranno distratte dalla ricerca di altri traguardi. Un lungo percorso in Coppa può dare un altro senso a tutta la stagione. Il duello più interessante? Chiesa contro Iago: sì, loro due possono spaccare. La sfida con la Viola che ricordo con più piacere? Quella del 4-3 (era il 18 aprile 1976, ndr) quando Pulici segnò una tripletta e dopo un suo gol bellissimo Mazzone si alzò dalla panchina della Fiorentina ed entrò in campo per stringergli la mano. Quelli erano gli anni migliori del Toro e c’era anche una buonissima Fiorentina. Un messaggio ad Antognoni? Quando ci incrociamo c’è sempre tra noi quel grande affetto che nacque durante l’avventura di Argentina ’78 in Nazionale. All’epoca lui era uno dei pochi giocatori a non essere né del Toro né della Juve. Giancarlo è stato un grandissimo del nostro calcio, vi sfido a trovare in Serie A oggi un giocatore con le sue qualità”.

Leggi Anche

ITALIA-FINLANDIA, Le formazioni ufficiali: Biraghi e Kean dal 1′

Alle ore 20.45 il fischio d’inizio dalla “Dacia Arena” di Udine, gli azzurri di Mancini …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *