Home / Editoriale / RIECCO LA VIOLA, Grande partenza e lo scetticismo sarà l’arma in più
schermata-2018-08-27-alle-00-50-30

RIECCO LA VIOLA, Grande partenza e lo scetticismo sarà l’arma in più

Sarà stato l’entusiasmo della prima partita, la rabbia per la mancata Europa League o magari la presenza di Simeone senior in tribuna, la Fiorentina è partita col turbo. Nel giorno del trionfo della Ferrari nel Gran Premio del Belgio e del buco nell’acqua della Moto Gp (per la prima volta nell’era moderna cancellate tutte e tre le gare a causa della pioggia) scatta anche Firenze. Nella prima giornata di campionato per i gigliati arrivano reti, sorrisi e tanti applausi, soprattutto per l’ex Tomovic, che dopo la rete della bandiera del Chievo ha dedicato il gol al vecchio compagno Davide Astori, il capitano mancato lo scorso 4 marzo, che non spegnerà mai la lanterna dei ricordi. 

La partita di ieri sera lascia ben sperare, il fatto che mancherà l’Europa League nell’agenda di Pioli dovrà essere niente di meno che un vantaggio, la settimana intera per preparare le partite di campionato aiuterà e ridurrà sensibilmente il numero di problemi fisici. Entusiasmo, gioco verticale e concentrazione sono le doti che spiccano dopo il primo appuntamento, la Fiorentina farà divertire, ha già degli automatismi importanti ed un’identità precisa. Gerson impressiona, aspettando il miglior Pjaca ed una condizione fisica ottimale.

L’arsenale della viola dispone di numerose armi che potranno essere letali nel corso della stagione, partendo dalla beata gioventù, passando da un allenatore che mastica calcio da una vita per magari arrivare alla definitiva esplosione di gioielli come Chiesa e Milenkovic. La risorsa che sarà ancora più devastante però si rivelerà lo scetticismo. Lo stesso che sgorgava nelle settimane del ritiro di Moena, quando la società faticava a battere i chiodi-mercato giusti. Agosto ha portato in dote i colpi che la piazza aspettava, al tecnico vanno i compiti di far girare la giostra. La sensazione è che i dubbi e il pessimismo estivi si riveleranno la vera forza quando verrà a mancare qualche energia, il buon mercato unirà le mani dei tifosi, per gli applausi più importanti, quelli che spingeranno la squadra, magari in Europa, tanto sognare non ha un prezzo così alto…

 

Leggi Anche

55769-1410340129

POSTPARTITA, D’Ambrosio: “Goal pesante e voluto. Non commentiamo gli episodi”

Danilo D’Ambrosio, autore della rete decisiva, ha parlato ai microfoni di SkySport dopo la partita: “Il gol …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *