Home / News / RIBERY, Il fisioterapista del Bayern Monaco: “Non riusciva nemmeno a camminare, ma poi…”

RIBERY, Il fisioterapista del Bayern Monaco: “Non riusciva nemmeno a camminare, ma poi…”

In una lunga intervista rilasciata ai taccuini del Corriere dello Sport ha parlato il fisioterapista del Bayern Monaco Gianni Bianchi. Nel 2007 è arrivato in Baviera per volere di Luca Toni e da allora la sua vita è cambiata radicalmente. Qui di seguito un estratto delle dichiarazioni rilasciate al quotidiano sportivo dove racconta un aneddoto riguardante Franck Ribery“Ho cominciato a lavorare con Franck poco prima che Toni, che per primo mi portò al Bayern da Palermo, rientrasse in Italia. Aveva un grosso problema al ginocchio, volevano operarlo. Parlai con Muller-Wohlfahrt, tutti e due pensammo che sarebbe stata più costruttiva la terapia conservativa. Ribery non riusciva non solo a correre, ma neanche a camminare, neanche a dormire. Era abbattuto, quasi frustrato. Gli dissi che d’accordo con il dottore non lo avremmo fatto operare, ma Franck voleva operarsi a tutti i costi. Fu un’impresa fargli cambiare idea. Mi chiese di giurare su mia figlia che sarebbe davvero tornato a posto, e questa domanda me la fece una trentina di volte al giorno almeno per due mesi, e io tutte le volte gli rispondevo si, te lo giuro su mia figlia, su chi vuoi. È stato un calvario, ma ce l’abbiamo fatta, e non dimenticherò mai la gioia di Franck dopo essere guarito. Queste sono soddisfazioni che ti restano addosso per tutta la vita. Ma lo sapete che l’anno scorso avevo già firmato per la Fiorentina per volontà di Ribery? Poi per colpa di un paio di inghippi, il Bayern ha fatto saltare tutto”.

Leggi Anche

BORJA VALERO, Un Fiorentino a Milano

Una sfida particolare per Borja Valero, appena tornato nella “casa” viola. Subito scontro con il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *