Home / News / Pioli si prepara per l’Udinese nel segno della costanza
MOENA (TN),ITALIA 08 LUGLIO 2017 - RITIRO A.C.F. FIORENTINA A MOENA IN PREPARAZIONE AL CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO DI SERIE A 2017/2018 - ALLENAMENTO DEL POMERIGGIO. - NELLA FOTO: STEFANO PIOLI.

Pioli si prepara per l’Udinese nel segno della costanza

Come riporta oggi il QS, Pioli non cambia e prosegue per la sua strada. Spazio quindi al 4-2-3-1, pronto a trasformarsi in un 4-3-3 più equilibrato e, soprattutto, più adatto a mettere in risalto le qualità di un giocatore chiave, come Benassi, pronto ad affiancare nelle linea mediana Badelj e il sempre più convincente Veretout. Il francese è una piacevole realtà in questo avvio di stagione e sta convincendo anche gli scettici, pur avendo ancora strada per affermarsi da queste parti. Con il passare delle partite da uomo di fatica e corsa si sta rivelando anche prezioso in fase offensiva. In attacco confermato Simeone che potrebbe essere il vertice dell’attacco, affiancato da Chiesa a destra e Thereau a sinistra, pronti a scambiarsi le corsie.

DICIAMO pure che le scelte sono abbastanza obbligate, se si esclude l’eterno ballottaggio che ci accompagnerà da qui alla fine della stagione – salvo passare a tre in difesa, opzione su cui Pioli sta lavorando – su chi occuperà le corsie esterne nello scacchiere difensivo a quattro pedine. Laurini pare aver ancora la meglio su Gaspar e Biraghi su Maxi Olivera. Per il resto la forma ancora lontana dall’essere al top di Eysseric e le non buone condizioni fisiche di Gil Dias impongono scelte ben definite. Semmai il portoghese sta stringendo i tempi per recuperare prima possibile dall’infortunio patito in nazionale (frattura deli mignolo). Ma negli ultimi allenamenti l’esterno offensivo ha forzato, senza accusare particolari fastidi e potrebbe andare almeno in panchina a Benevento. IL FRANCESE ex Nizza ha recuperato la problema alla caviglia, ma la lunga sosta gli ha fatto perdere la condizione e di lavoro da fare ce n’è ancora parecchio. Gli spiccioli di gara – 10 minuti tondi – contro l’Udinese hanno messo in risalto un ritardo di condizione evidente. Recuperarlo, però, è fondamentale per avere più alternative.

Leggi Anche

MUSEO FIORENTINA, Pezzella raggiunge le 50 presenze in viola

Il capitano della Fiorentina German Pezzella nella sfida contro l’Empoli ha raggiunto le 50 presenze …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *