Home / News / PIOLI, E’ tempo di riflessioni: lanciare Muriel o salvare Simeone

PIOLI, E’ tempo di riflessioni: lanciare Muriel o salvare Simeone

Bivio Pioli: gettare subito nella mischia Luis Muriel domenica con il Torino o giocarlo come jolly a partita in corso? Un bel dilemma visto come si è presentato l’attaccante colombiano: con una tripletta in 39’ contro l’Hibernians. Che fosse motivatissimo lo aveva detto chiaramente appena sbarcato a Firenze, ma che dimostrasse di essersi già ben integrato coi nuovi compagni e in particolare con Chiesa ha destato non poca sorpresa. Pioli avrà di che riflettere: da una parte ci sono una trasferta tosta e importante come quella con il Toro e una competizione come la Coppa Italia cui lui e tutta la Fiorentina tengono moltissimo, dall’altra c’è incombente la ripresa del campionato, che fra meno di 10 giorni vedrà arrivare al Franchi la temibile Sampdoria contro cui Muriel sarà uno dei grandi ex. In mezzo a tutto ciò c’è un Simeone che è e rappresenta in termini economici e tecnici un importante patrimonio per il club (18 milioni investiti per l’argentino) e pertanto va coccolato, salvaguardato, gestito nel migliore dei modi. Pioli si prenderà tutto il tempo per decidere se confermare l’argentino al centro dell’attacco nel tridente con Chiesa e Mirallas (favorito su Pjaca) o lasciarlo inizialmente fuori. Difficile al momento l’ipotesi del doppio centravanti per lanciare da subito Muriel, che in Coppa Italia vanta uno score di tutto rispetto: 7 gare e 4 reti, 2 con la maglia dell’Udinese e altrettante ai tempi della Samp. A riportarlo è TuttoSport.

Leggi Anche

ITALIA-FINLANDIA, Le formazioni ufficiali: Biraghi e Kean dal 1′

Alle ore 20.45 il fischio d’inizio dalla “Dacia Arena” di Udine, gli azzurri di Mancini …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *