Home / blu / Pioli e quella frase che segna un confine. Una promessa è una promessa…
slide_conferenzapioli_1

Pioli e quella frase che segna un confine. Una promessa è una promessa…

Mi hanno promesso una squadra competitiva“. Parole e musica di Stefano Pioli, protagonista oggi in conferenza stampa a Moena. Il tecnico gigliato ha aperto ufficialmente il ritiro con dichiarazioni che segneranno un confine preciso. O che comunque resteranno scolpite nella testa dei tifosi. Pacato, diretto, con pochi giri di parole. I nostalgici dei basculamenti emossionali sono rimasti delusi. Alla prima occasione in cui c’è stato modo di parlare approfonditamente di quello che sarà, Pioli non si è tirato indietro. Ciclo chiuso. Si riparte, con lui che sarà proprio il garante di impegno e serietà. L’entusiasmo arriverà, si spera, con i risultati. Ma prima la società dovrà mantenere la promessa fatta. “Una squadra competitiva“, che sicuramente non prevederà Borja Valero, Bernardeschi e (probabilmente) Kalinic, ma nel calcio il problema non è mai stato vendere, ma acquistare. Conta chi arriverà da qui in avanti. E Pioli trasmette fiducia. Perché Corvino gli ha promesso qualcosa di buono. Ci vorrà tempo e pazienza, certo, ma l’ex difensore viola non è uno che mette fretta. Ma oggi la specifica l’ha fatta volentieri. Una promessa è una promessa. Adesso la palla passa alla società.

Leggi Anche

MOENA (TN),ITALIA 20 LUGLIO 2017 - RITIRO A.C.F. FIORENTINA A MOENA IN PREPARAZIONE AL CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO DI SERIE A 2017/2018 - ALLENAMENTO DEL POMERIGGIO. -  NELLA FOTO: STEFANO PIOLI.

Fiorentina, ti mancano sette punti

C’è anche la Fiorentina tra le squadre che, in Europa, hanno raccolto meno punti rispetto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *