Home / blu / Pioli e quella frase che segna un confine. Una promessa è una promessa…
slide_conferenzapioli_1

Pioli e quella frase che segna un confine. Una promessa è una promessa…

Mi hanno promesso una squadra competitiva“. Parole e musica di Stefano Pioli, protagonista oggi in conferenza stampa a Moena. Il tecnico gigliato ha aperto ufficialmente il ritiro con dichiarazioni che segneranno un confine preciso. O che comunque resteranno scolpite nella testa dei tifosi. Pacato, diretto, con pochi giri di parole. I nostalgici dei basculamenti emossionali sono rimasti delusi. Alla prima occasione in cui c’è stato modo di parlare approfonditamente di quello che sarà, Pioli non si è tirato indietro. Ciclo chiuso. Si riparte, con lui che sarà proprio il garante di impegno e serietà. L’entusiasmo arriverà, si spera, con i risultati. Ma prima la società dovrà mantenere la promessa fatta. “Una squadra competitiva“, che sicuramente non prevederà Borja Valero, Bernardeschi e (probabilmente) Kalinic, ma nel calcio il problema non è mai stato vendere, ma acquistare. Conta chi arriverà da qui in avanti. E Pioli trasmette fiducia. Perché Corvino gli ha promesso qualcosa di buono. Ci vorrà tempo e pazienza, certo, ma l’ex difensore viola non è uno che mette fretta. Ma oggi la specifica l’ha fatta volentieri. Una promessa è una promessa. Adesso la palla passa alla società.

Leggi Anche

Featured Video Play Icon

VIOLA TWEET, Terzo appuntamento della giornata in collaborazione con Radio Firenze

In collaborazione con Radio Firenze tutti i giorni l’appuntamento quotidiano con la nostra redazione, Rassegna …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *