Home / Editoriale / Panta-rei, Pantaleo saluta e Pradé si avvicina

Panta-rei, Pantaleo saluta e Pradé si avvicina

Prende forma la nuova Fiorentina targata Rocco Commisso. Fuori Corvino, crescono le quotazioni di Pradé.

L’ultimo giorno del Corvo. Tutto scorre. Panta rei. E Pantaleo saluta la Fiorentina. Dopo un incontro infinito al quartier generale di Rocco Commisso, un Hotel Savoy assediato fuori dai tifosi festanti e giulivi, volge al termine l’avventura, la seconda e decisamente più anonima della prima, di Pantaleo Corvino. Meno colpi rispetto al passato, la fucina di Ramadani, che prima ne fece le fortune, nel tempo si è svuotata, seccata e mancando quella sono mancati anche i talenti. E poi tanti, troppi errori sul mercato. Non ultimi gli oggetti misteriosi Norgaard, Gerson e Fernandes.

Il sostituto. Massara si allontana: il Milan ci crede dopo il no di Tare. Salvo clamorose inversioni di rotta sarà il nuovo direttore sportivo dei rossoneri. Sfuma quindi questa ipotesi per il dopo Corvino. Pradé può tornare ma la porta della Sampdoria non è ancora, del tutto, chiusa ma le probabilità diminuiscono di ora in ora. Insieme a Montella tornerebbe a comporre una coppia che ha deliziato Firenze. Sono ore decisive.

Continuità nella discontinuità. Se alcune persone vicine ai Della Valle, ciò non può dirsi per Vincenzo Montella. L’Aeroplanino dovrebbe restare sulla panchina. L’uomo richiamato sul finire della stagione dai Della Valle continuerà la sua, seconda anche per lui esperienza. L’inizio è stato drammatico ma domani è un’altra stagione.

Leggi Anche

ESCLUSIVA F1, “Da piccola giocava con la maglia di Toni, oggi sogna ancora Firenze “. Alice Tortelli raccontata dal fratello Lapo

Non fa parte della spedizione azzurra che sta facendo innamorare l’Italia durante questo Mondiale francese, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *