Home / Calciomercato / NICOLETTI: “La Fiorentina deve categoricamente ritornare in Europa. Chiesa?Lo vedo bene fuori dall’Italia”

NICOLETTI: “La Fiorentina deve categoricamente ritornare in Europa. Chiesa?Lo vedo bene fuori dall’Italia”

Ai microfoni di TMW Radio è intervenuto Costantino Nicoletti. Ecco le sue parole:

Cosa ha fatto Chiesa per valere così tanto?
“Le regole di mercato sono cambiate tanto negli ultimi anni. Chiesa è visto come un prospetto davvero interessante. Nel mercato generale e nella fattispecie in quello inglese, i profili come lui che hanno un’età e caratteristiche tecnico tattiche importanti come le sue, hanno un valore alto. Ecco perché costa non meno di cinquanta milioni”.

In quale contesto Chiesa si potrebbe esprimere al meglio?
“Alla Juventus no. Nell’Inter lo vedrei bene, ma bisogna vedere se Suning sia disposto a spendere una cifra così importante. Secondo me però, in ambito internazionale sarebbe più utile alle altre squadre e i campionati esteri sarebbero più adatti a lui. Non scordiamoci però che la Fiorentina può anche permettersi di tenere Chiesa, anche perché la società non ha più bisogno di subire il mercato, situazione che invece accadde anni fa con la cessione di Bernardeschi”.

La Fiorentina a cosa può puntare nella prossima stagione?
“La Fiorentina già a gennaio si è mossa bene sul mercato. Purtroppo non parteciperà alle coppe europee e questo influisce molto sul morale dei giocatori che potrebbero arrivare, perché vorrebbero giocare in palcoscenici più importanti. Fortunatamente però non ci sono problemi economici e il monte ingaggi si è alzato notevolmente, basta pensare a Ribery che prende quattro milioni di stipendio. Paradossalmente la società potrebbe anche prendere Messi, qualora riuscisse a motivarlo e convincerlo a sposare la causa Viola. Il merchandising offre un tornaconto notevole, non dico che la Fiorentina si autofinanzi, ma poco ci manca. Stando all’obbiettivo invece, la Viola deve puntare almeno ad arrivare in Europa League e fare una bella figura in Coppa Italia”.

La clausola sul contratto di Messi influirà sull’addio del giocatore?
“Dubito fortemente che il Barcellona si priverà di Messi. Si parla di cifre astronomiche, senza considerare lo stipendio che percepisce, qualora un club volesse assicurarsi il giocatore. Non penso però che la clausola risulterà un ostacolo difficile da superare, se Messi volesse andar via. Basta pensare che l’anno prossimo si libererà a parametro zero”.

Print Friendly, PDF & Email

Leggi Anche

DE CANIO: “Lazio e Atalanta per il quarto posto, ma occhio alla Fiorentina”

Ecco le parole di Luigi De Canio a Canale 21: “La Serie A è molto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *