Home / Editoriale / NELLA TESTA DI JURIC: DIFESA A 3 MA SI CORRE IN AVANTI. COMMISSO CI PENSA
PARMA, ITALY - OCTOBER 29: Hellas Verona head coach Ivan Juric looks on during the Serie A match between Parma Calcio and Hellas Verona at Stadio Ennio Tardini on October 29, 2019 in Parma, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

NELLA TESTA DI JURIC: DIFESA A 3 MA SI CORRE IN AVANTI. COMMISSO CI PENSA

Nella testa di Commisso continua a ronzare l’idea che porta ad Ivan Juric come possibile nuovo allenatore della Fiorentina. Ormai la decisione sulla mancata conferma di Iachini sembra stata presa, la grande stagione del Verona fino al momento dello stop non sarebbe passata inosservata in particolare agli occhi fiorentini. Dopo il colpo Amrabat e l’idea Kumbulla, l’idea sarebbe quella di rivoluzionare completamente il modo di giocare della Fiorentina. In molti hanno descritto l’Hellas come una piccola Atalanta, sempre con difesa a 3, esterni a tutta fascia e due fantasisti dietro ad una punta che non lascia mai riferimenti. Ma da Iachini a Juric cambierebbe in modo radicale la corsa della squadra, dalla compattezza anche troppo rintanata di Beppe al pressing a tutto campo e la corsa sempre in avanti di Ivan. Sarebbe una Fiorentina sicuramente più spumeggiante, probabilmente anche con interpreti non diversissimi da quelli attuali. Per Juric, diventerebbe l’occasione di consacrare definitivamente la nuova carriera da tecnico dopo i tribolati anni sotto la guida Preziosi che sembravano aver tolto lustro ad un allenatore che in realtà ha sempre dimostrato affidabilità e coraggio. Ancora nulla è deciso, andrà chiarita definitivamente la situazione di Iachini e valutate le altre idee che di certo non mancano e magari tra i tifosi viola troverebbero anche più consensi (Spalletti, Di Francesco, Giampaolo). Ma l’idea Juric continua a frullare con insistenza…

Print Friendly, PDF & Email

Leggi Anche

GAZZETTA, Ribery incanta, flop Vlahovic

La Gazzetta dello Sport analizza la prestazione dei viola nella sfida contro l’Inter. 8 in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *