Home / News / Maxi indagine fiscale in Inghilterra: sotto indagine il Marsiglia e 3 club di Premier League
slide_soldicalciopallone_01

Maxi indagine fiscale in Inghilterra: sotto indagine il Marsiglia e 3 club di Premier League

UNA MAXI INDAGINE fiscale ha scosso ieri mattina il calcio inglese. Un’operazione congiunta tra Francia e Inghilterra, con 180 ufficiali in azione che hanno effettuato arresti e sequestri di registri, documenti finanziari, computer e telefonini. Newcastle, West Ham e Olympique Marsiglia sono i club finora sotto indagine, anche se il numero potrebbe aumentare. L’accusa è quella di una maxi frode relativa alle imposte sul reddito e assicurative.
In particolare, destano sospetti i trasferimenti dal Marsiglia al West Ham di Dimitri Payet nel 2015 (poi ritornato alla corte dei francesi a gennaio 2017) e di Alou Diarra nell’estate 2012, ma sono sotto osservazione anche i passaggi di Florient Thauvin e Remy Cabella sempre dai francesi ma questa volta diretti a Newcastle.
PROPRIO un dirigente dei Magpies è stato fermato ieri mattina: Lee Charnley, 39 anni, direttore manageriale del club dal 2014. Per adesso non ci sono dichiarazioni da parte del club, mentre in un comunicato il West Ham ha fatto sapere di «cooperare pienamente con gli inquirenti per aiutarli nelle indagini».
Sempre a causa di trasferimenti con le due squadre inglesi, anche la sede del Chelsea di Roman Abramovich è stata perquisita, con un portavoce della squadra londinese che dichiara: «In relazione a un’indagine più ampia ci hanno chiesto alcune informazioni che il club fornirà». A riportarlo è La Nazione.

Leggi Anche

Artemio Franchi

L’allenamento di Giovedì 26 Aprile si svolgerà allo Stadio Artemio Franchi e sarà aperta al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *