Home / blu / MAN OF THE WEEK: FEDERICO CHIESA, ha le idee chiare. Nuovo simbolo viola? Ma la Fiorentina non può dipendere solo da lui
slide_chiesamoena

MAN OF THE WEEK: FEDERICO CHIESA, ha le idee chiare. Nuovo simbolo viola? Ma la Fiorentina non può dipendere solo da lui

Determinazione e gratitudine. Si potrebbero sintetizzare così i sentimenti espressi da Federico Chiesa, esternati durante la premiazione del Torrino D’Oro, come rivelazione dell’anno. Il campioncino viola continua a stupire e, stavolta, lo fa fuori dal campo. Niente promesse di amore eterno alla maglia viola (come fatto da Bernadeschi e sappiamo tutti com’è andata poi a finire), ma decisa aderenza al presente e ringraziamenti alla Fiorentina per la possibilità datagli di giocare coi grandi. Sa che deve ancora dimostrare tanto: il ragazzo che è oggi lo deve soprattutto alla famiglia, che ha ringraziato, soprattutto il padre  Enrico, che lo ha sempre supportato e continua a farlo nelle scelte più importanti.

Tutti pazzi di Federico, verrebbe da dire, della sua semplicità di 20enne, che si trasforma in tenacia e grinta appena tocca il pallone. La società gigliata è consapevole di possedere un vero e proprio talento in rampa di lancio e, per questo, si sta muovendo bene: a breve inizierà la trattativa per alzare da 400mila euro ad un milione il suo ingaggio, senza clausola rescissoria, con il contratto allungato al 2022.

Siamo davanti ad un progetto da “campione”, Pioli punta su di lui in campo e la Fiorentina lo innalza a simbolo della società. Ma occorre, comunque, andarci con i piedi di piombo. Se, infatti, da un lato è una grande promessa del calcio, non bisogna sottovalutare la sua giovane età, evitando di sobbarcarlo di troppe responsabilità. Chiesa è un perno importante della squadra, ma occorre evitare di metterlo troppo sotto pressione, bruciando il suo naturale percorso di crescita. Il suo apporto a favore della squadra è necessario, ma non può essere imprescindibile per il raggiungimento dei risultati. La Fiorentina deve trovare la propria identità e lo può fare solo con la giusta

determinazione e grinta proveniente dall’intero collettivo.

Leggi Anche

MOENA (TN),ITALIA 22 LUGLIO 2016 - RITIRO A.C.F. FIORENTINA A MOENA IN PREPARAZIONE AL CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO DI SERIE A 2016/2017 - ALLENAMENTO DEL MATTINO. -  NELLA FOTO: IANIS HAGI.

Primavera, con la squadra anche Hagi e Cerofolini

Ianis Hagi e Michele Cerofolini non erano presenti all’allenamento a porte aperte al Franchi di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *