Home / Editoriale / Finalmente si riparte: il punto in casa Viola tra il rientro del duo Ribery-Kouame e il futuro di Iachini

Finalmente si riparte: il punto in casa Viola tra il rientro del duo Ribery-Kouame e il futuro di Iachini

Nella giornata di ieri il calcio italiano ha ufficializzato dopo tante, e forse troppe discussioni, l’ormai da tempo attesa ripartenza. Il pallone tornerà finalmente a rotolare e lo farà a partire dal 12 giugno con la sfida di Coppa Italia tra Juventus e Milan, mentre per quanto riguarda la Serie A prima verranno effettuati i recuperi delle squadre che proprio ad inizio emergenza erano rimaste bloccate per l’emergenza Coronavirus, poi ci sarà l’effettiva ripresa tra il 23 e il 24 giugno con il primo turno infrasettimanale di questa “nuova” stagione calcistica. 

I viola ripartiranno dalla sfida interna contro il Brescia e Iachini e i suoi dovranno ovviamente cercare di farsi trovare pronti sia fisicamente che mentalmente per una partita che, certamente risulterà essere strana per via del vuoto di pubblico che ci sarà al Franchi, ma inevitabilmente dovrà essere disputata provando ad entrare immediatamente nel nuovo clima che si è creato nel calcio post Covid-19. In casa gigliata guardando al lato positivo della pausa forzata, si potrà tornare a rivedere tra i convocati l’uomo di maggior carisma e talento della rosa ossia, Franck Ribery. Il fenomeno francese difficilmente potrà essere al massimo della forma, come tra l’altro è difficile che lo siano anche i suoi compagni di squadra dopo tre mesi di astinenza dal calcio giocato, ma anche al 60/70% della condizione fisica ha già dimostrato di poter comunque fare la differenza grazie alla sua classe cristallina. Oltre all’ex Bayern Monaco la Fiorentina si ritroverà a disposizione, anche se non dalle prime battute della ripresa della Serie A, il neo acquisto del mercato di gennaio Christian Kouame. L’ex Genoa sembra ormai sulla via del definitivo recupero dopo il brutto infortunio al ginocchio che aveva rimediato ad inizio stagione durante una gara di Coppa D’Africa U23 disputata con la sua Costa D’Avorio. Anche l’ivoriano sarà un’altra arma in più per l’attacco viola che potrebbe beneficiare enormemente della sua velocità negli spazi aperti oltre che della sua bravura nello stacco aereo. 

Non solo rientri per quanto riguarda i viola, la ripresa della stagione calcistica sarà anche un importante banco di prova per tanti di quei giocatori che vanno alla di ricerca di una riconferma in vista della prossima annata e che fino a qui non hanno soddisfatto pienamente le aspettative. Da Badelj a Pulgar passando per Cutrone fino ad arrivare allo stesso allenatore Beppe Iachini, che così come i calciatori prima citati dovrà dimostrare in questo scorcio di stagione di poter essere all’altezza della panchina viola anche e soprattutto in vista di una stagione, quella 20/21, durante la quale la nuova proprietà targata Rocco Commisso proverà a pensare in grande per puntare ad un ritorno in Europa.

Print Friendly, PDF & Email

Leggi Anche

SOCIAL, Il primo gol in Serie A di Gaetano Castrovilli

Il primo gol in Serie A di Gaetano Castrovilli. Castrovilli's first Serie A goal 🥰Ribery …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *