Home / blu / IFAB, Approvate le 5 sostituzioni a partita

IFAB, Approvate le 5 sostituzioni a partita

L’IFAB ha preso una decisione sulla possibilità di svolgere cinque cambi durante i novanta minuti. Il board che decide le regole del calcio ha consentito le cinque sostituzioni a partita, più una in eventuali supplementari. Questo per ovviare ai problemi dati dal Coronavirus e per i tanti impegni ravvicinati delle squadre. La regola è limitata, perché valida fino al termine dell’anno, a dicembre 2020 (con la possibilità di essere estesa anche per il 2021, ma poi dovrebbe ritornare alla normalità).

Non è una regola vincolante, quindi ogni singola competizione può valutarne l’opportunità. A parte la Liga, che ha chiesto espressamente questo cambio, gli altri campionati non hanno ancora deciso: la Bundesliga aspetta il dispositivo ufficiale prima di prendere una decisione.

L’opportunità è data dal Coronavirus, con tante società che dovranno giocare partite ravvicinate, con poco recupero. Dare più possibilità di riposo sarebbe importante. E le perdite di tempo? Sarebbero comunque minime rispetto a ora perché le cinque sostituzioni andrebbero fatte in tre finestre: non è possibile quindi fare un cambio alla volta, se c’è l’intenzione di sfruttare tutte e cinque i cambi. Le eventuali “finestre” non utilizzate verrebbero portate nei suppelementari, dove ci sarà la possibilità di usufruire di un sesto cambio.

Solitamente servirebbe una procedura formale all’IFAB per la modifica delle regole, soprattutto con la stagione in corso, e solo l’assemblea generale (che si svolge in primavera) potrebbe approvarle o meno. Ma visto che è un aggiustamento temporaneo e non una modifica strutturale è possibile modificarlo in corso d’opera. A riportarlo, TMW.

Print Friendly, PDF & Email

Leggi Anche

FIORENTINA-SAMPDORIA, I convocati di Ranieri: non c’è Vieira, Ramirez regolarmente in lista

Come da noi annunciato, non c’è Ronaldo Vieira nella lista dei convocati di Claudio Ranieri …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *