Home / News / GIOVANI VIOLA CRESCONO – Lorenzo Venuti, che stagione nel Benevento dei miracoli! E adesso?
slide_benevento

GIOVANI VIOLA CRESCONO – Lorenzo Venuti, che stagione nel Benevento dei miracoli! E adesso?

Lorenzo Venuti, fra i giocatori di proprietà della Fiorentina, è fra quelli che hanno disputato un ottimo campionato, in prestito ad un’altra compagine.
Il terzino classe 1995 è stato difatti grande protagonista nell’incredibile promozione del Benevento, con i campani che raggiungono per la prima volta nella loro storia la Serie A, e per giunta da debuttanti assoluti nel campionato cadetto.
Venuti ha disputato oltre quaranta partite fra stagione regolare, Coppa Italia e Play Off, garantendo un rendimento costante, e attenzione e presenza sia in fase difensiva che in quella offensiva.
E proprio nella gara decisiva, il ritorno della finale contro il Carpi, Venuti ha offerto a Puskas la palla buona per la promozione, in grado di far esplodere di gioia una città intera.
Toscano come Baroni, l’allenatore del miracolo, il giocatore si è integrato alla perfezione, e fatto intravedere ottime doti di laterale destro capace all’occorrenza di giocare a sinistra, così come a centrocampo.

Il suo prestito adesso è terminato, e ci s’interroga sul futuro del ragazzo, che ha un valore sul mercato di circa un milione di euro.
Date le parole di Pioli, desideroso di una Fiorentina giovane e italiana, una soluzione logica sembrerebbe quella di far partecipare Lorenzo al ritiro di Moena, per dare modo ad allenatore e staff tecnico di osservarlo con attenzione, e valutare se il giocatore è pronto al grande salto.
La fascia destra a Firenze si trova senza stabile padrone da troppo tempo, e la paura di bruciare altri talenti c’è.
Nel caso la Fiorentina decidesse di affidarsi a calciatori con più esperienza, è giusto che Venuti possa trovare spazio con un’altra maglia.

Per questo potrebbe essere una buona mossa confermalo un altro anno al Benevento, per fargli assaggiare la Serie A in una piazza con meno pressione, e traboccante entusiasmo.
Lo stesso ragazzo ha confermato in una recente intervista che questa soluzione gli sarebbe gradita, l’importante poi è che il giocatore non venga perso per strada, come accaduto sempre con un difensore, quel Cristian Piccini approdato da poco allo Sporting Lisbona.
Per un futuro italiano la Fiorentina deve insomma tener conto di questo giocatore, una pianticella da annaffiare e fare crescere con attenzione.

Leggi Anche

SLIDE_MILAN_02

Polemica, Milan-Sky, l’Ussi si schiera con la D’Amico: “Diritto opinione è sacrosanto”

In merito alla polemica tra il Milan e Sky Sport, in seguito a un’affermazione sulla …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *