Home / News / GALBIATI, “Non finirà come in Francia. Chiesa? L’avrei venduto”

GALBIATI, “Non finirà come in Francia. Chiesa? L’avrei venduto”

L’ex viola Roberto Galbiati parla così a proposito del futuro del calcio italiano e a temi legati alla Fiorentina ai microfoni di Lady Radio: “Credo che non finirà come in Francia, anche le dichiarazioni di Spadafora cambiate da domenica ad oggi fanno pensare che qualcuno gli abbia dato un pizzicotto dicendogli che il campionato va finito, per vari motivi. Come spesso accade in Italia, si cercano scuse per non fare qualcosa. Vero, il calcio magari è una casa dorata, però diciamo che come ci sono le altre filiere, anche nel calcio non ci sono solamente i giocatori, non ci dimentichiamo dei tanti altri lavoratori. Anche la filiera del calcio non deve essere scordata”.
La ripartenza dei pesci grossi serve anche ai piccoli?
“Il problema dei piccoli è più difficile da affrontare. Dilettanti e bambini sono un po’ un problema… Tante scuole calcio, se non vengono aiutate, è difficile che riescano ad attuare le misure di sicurezze. Se i comuni non vengono incontro, diventa dura riaprire”.
Cosa s’immagina nel futuro di Chiesa? Si è svalutato?
“Io rimango della mia idea: l’avrei dato via appena è arrivato Commisso. Se ci sono offerte che la società reputa congrue, con moneta sonante o magari giocatori interessanti che possono essere d’aiuto, lo cederei senza alcun problema. Farebbe più comodo avere soldi, così li spendo come voglio, ma sento anche nomi di calciatori che potrebbero far comodo al progetto Fiorentina, quindi dico perché no”.
C’è un nome allettante per il futuro?
“Io il cambio Biraghi-Spinazzola lo farei subito, prenderei anche Florenzi. Ma Nainggolan e Rugani sono per me i due nomi più interessanti tra le possibili contropartite. De Paul avrebbe l’età giusta ma sappiamo tutti che la bottega Udinese costa”.
Si immagina Iachini ancora sulla panchina viola?
“Credo che con tutti questi problemi, non si possa anche cambiare l’allenatore. Iachini, per quanto ha fatto finché si è giocato, può essere riconfermato. Diventa problematico programmare anche la stagione successiva, ed avere un tecnico del genere può essere un vantaggio”.

Print Friendly, PDF & Email

Leggi Anche

BOSNIA-ITALIA FEMMINILE, La partita termina col risultato di 0-5

Il risultato finale di Bosnia-Italia femminile è di 0-5. Schiacciante vittoria delle azzurre che portano …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *