Home / blu / E’ SEMPRE CALCIOMERCATO – La Fiorentina mira al ridimensionamento: i big vogliono andarsene, gli obiettivi non entusiasmano
slide_fiorentinamoena_01

E’ SEMPRE CALCIOMERCATO – La Fiorentina mira al ridimensionamento: i big vogliono andarsene, gli obiettivi non entusiasmano

E’ sempre il tempo giusto per fare buoni affari, se il momento è propizio. Lo sanno bene tutti gli esperti di calciomercato e soprattutto lo sanno i dirigenti delle varie società, i quali, a dispetto dei vincoli temporali delle due sessioni annuali, spesso iniziano a muoversi con largo anticipo sui potenziali rinforzi e sulle potenziali cessioni. Da questo presupposto nasce la rubrica “E’ sempre calciomercato” che, a cadenza settimanale, tratterà i temi del calciomercato della Fiorentina.

E’ ormai cosa nota a tutti che la Fiorentina stia attuando una vera e propria rivoluzione, partendo dalle cessioni degli elementi più importanti per creare un nuovo ciclo come già successo più volte negli anni passati: Kalinic vuole il Milan, Bernardeschi la Juventus, Gonzalo, Ilicic e Borja Valero hanno già salutato Firenze. Una situazione di transizione molto importante che sembra molto simile a quella già vista anni fa con l’arrivo di Montella ma che nei fatti difficilmente vedrà un epilogo simile.

Mister Pioli, al pari di Davide Astori, ha sottolineato in sala stampa dal ritiro di Moena la necessità di tenere solo giocatori motivati a dare il massimo per la maglia che indossano, sottolineando che di fronte a cessioni illustri ci saranno anche acquisti adeguati per mantenere una rosa competitiva per la prossima stagione, come promesso dalla stessa società ad allenatore e giocatori. La sensazione tuttavia è che Corvino sia stato chiamato per attuare un vero e proprio ridimensionamento, abbassando il monte ingaggi e scommettendo su giovani semi-sconosciuti o su calciatori reduci da periodi decisamente opachi: Jese Rodriguez, ex ala del Real Madrid attualmente al PSG, non è certo un nome entusiasmante, complice l’avventura poco fortunata al Las Palmas dove ha collezionato solo 3 vittorie e 2 pareggi in 16 presenze, andando a segno appena 3 volte; Valentin Eysseric appare come una scommessa, considerando i guai muscolari e i problemi comportamentali avuti al Nizza, al pari degli altri nomi fatti in queste settimane come LarssonZekhnini.

Il mercato è ancora lungo ma a ritiro già iniziato la Fiorentina sembra una realtà dalla quale i big vogliono fuggire e che i possibili obbiettivi vogliono evitare: ovviamente la speranza è di venire smentiti dai fatti ma l’aria che si respira in casa Fiorentina non è certo delle migliori.

 

Leggi Anche

slide_chiesa

Chiesa, il leader viola per l’Europa

‘Chiesa traino per l’Europa’, titola Il Corriere dello Sport – Stadio. Ha solo 20 anni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *