Home / News / Diritti TV: Mediapro vs Sky, gli spagnoli hanno versato lunedì l’acconto di 50 milioni più IVA
stadio

Diritti TV: Mediapro vs Sky, gli spagnoli hanno versato lunedì l’acconto di 50 milioni più IVA

La Gazzetta dello Sport riporta la vicenda. La svolta c’è stata lunedì, quando gli spagnoli hanno versato alla Lega l’acconto di 50 milioni più Iva (totale 64 milioni) spegnendo i malumori e l’agitazione dei club che non avevano preso affatto bene la lettera con cui Mediapro comunicava la sospensione degli adempimenti in attesa di maggiori delucidazioni sul parere dell’Antitrust e sui confini entro cui esercitare il suo ruolo di intermediario. Ora il gruppo catalano ha tempo fino al 26 aprile per produrre la fideiussione da 1 miliardo più Iva, l’ultimo passaggio formale, ma il pagamento dell’anticipo è stato un segnale decisivo. Così ieri Sky ha accettato di incontrare per la prima volta Mediapro. L’emittente satellitare ha chiesto alla controparte in che modo volesse vendere i diritti e costruire i pacchetti ma Mediapro è rimasta molto abbottonata dicendo di non aver deciso e lasciando aperte tutte le soluzioni. Risposte evasive che suonano come strategiche. A ogni modo, gli spagnoli hanno fatto sapere che domani pubblicheranno il bando per la sublicenza dei diritti e hanno assicurato che la procedura rispetterà pienamente le linee guida. Insomma, prestissimo le carte verranno svelate e si capirà su quali basi potrà concretizzarsi la discesa in campo di Sky e degli altri.

Leggi Anche

SLIDE_MANCINI_03

NAZIONALE, Mancini: “Portogallo più forte, ma a Milano…”

Roberto Mancini, ct dell’Italia, ha parlato ai microfoni dei cronisti presenti dopo l’incontro al Quirinale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *