Home / News / DE ROSSI, La conferenza d’addio: “Roma, sarei voluto restare. Dirigente qui? No grazie”

DE ROSSI, La conferenza d’addio: “Roma, sarei voluto restare. Dirigente qui? No grazie”

L’annuncio, improvviso, ha spiazzato tutti: le strade di Daniele De Rossi e la Roma si separeranno a fine stagione. Si interrompe dunque, dopo 18 anni, la carriera giallorossa per il “Capitan Futuro”, che con la maglia della sua città ha sempre avuto un rapporto speciale. Queste le parole di addio in conferenza stampa, svoltasi alla presenza di tutta la squadra (Totti compreso) che indossava la maglia del capitano e preceduta da un intervento in cui il Ceo Guido Fienga ha spiegato di avere sperato che De Rossi gli facesse da vice, invece di continuare a giocare altrove: “La comunicazione del mancato rinnovo è di ieri, ma non sono scemo e avevo già capito. Non ho ancora deciso dove giocherò, ma mi sento un calciatore e voglio continuare a giocare. Non mi sono mai pentito di avere dedicato la mia carriera alla Roma. Se non sarebbe stato più giusto che a decidere che finiva qui fossi stato io e non la società? No, la dirigenza è qui apposta per decidere. Qualcuno un punto lo deve mettere. Al limite mi spiace che ci siamo parlati poco in questo periodo. Ho sempre detto che mi sarebbe piaciuto fare l’allenatore, mentre fare il dirigente non mi attira troppo anche perché, senza fare polemiche, mi sembra che si incida ben poco. Per ora lascio fare il lavoro sporco a Francesco (Totti, ndr.). Non condivido la decisione del club ma la accetto serenamente. Anche perché quando sono sceso in campo, al netto degli infortuni, credo di avere fatto abbastanza bene. Di problemi in spogliatoio non ne ho creati, semmai ho provato a risolverli. La partita che avrei voluto cambiare? Direi Liverpool-Roma della scorsa stagione. Ma qualche rimpianto ce l’ha anche Messi, che pure ha vinto tutto…”.

Leggi Anche

RASSEGNA STAMPA, I titoli dei quotidiani sportivi in edicola

Questi i titoli e le aperture dei principali quotidiani sportivi e non solo, a tiratura sia nazionale che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *