Home / blu / Coppa Italia Primavera: viola ancora sconfitti dalla Juve e un’altra finale sfuma…

Coppa Italia Primavera: viola ancora sconfitti dalla Juve e un’altra finale sfuma…

Serviva l’impresa per conquistarsi il sogno di una finale, una prestazione stellare, capace di segnare nettamente la carriera di una giovane promessa. Ma tutto questo, nel soleggiato pomeriggio di Vinovo, purtroppo non si è avverato. La Fiorentina Primavera si è dovuta, infatti, arrendere al cospetto della squadra di Grosso per la terza volta in stagione, dopo le due sconfitte subite in campionato e nell’andata di semifinale di Coppa Italia. A dire la verità, la compagine di Guidi non è riuscita a ripetere la brillante prestazione offerta nel primo round della doppia sfida. Se in quella circostanza meritava almeno la rete del pareggio, non si può dire lo stesso quest’oggi. Nonostante il primo quarto d’ora di gara piuttosto positivo, non si è mai vista quella orgogliosa caparbietà che ci si aspetta da un gruppo di giovani ragazzi in cerca di un risultato storico. Insomma, è mancato lo spirito giusto, quel carattere vincente che, invece, la Juve ha mostrato fin da subito, sia nell’imporsi davanti agli sguardi dei numerosi tifosi del Buozzi sia nell’ammazzare il duello quando si è presentata l’occasione, sfruttando cioè i fatali errori dei gigliati. Inutile dire che in molti si aspettavano qualcosa in più: Diakhatè assente, così come il tridente offensivo, che non è stato capace di imprimere il solito ritmo infernale. Perez ha deluso le aspettative, Chiesa non ha creato pericoli ad Audero e Minelli, autore del gol che ha illuso compagni e tifosi, si è spesso trovato da solo contro la muscolosa e ordinata difesa bianconera. Si dice che quando il gioco si fa duro, allora i duri cominciano a giocare. Ecco, questo proverbio è rimasto una realtà tremendamente utopistico. Un’altra finale che sfuma, quindi, un altro ultimo ostacolo che la Primavera viola non è riuscito a superare. Un destino purtroppo consueto nella storia recente di questa squadra, troppe volte costretta a fermarsi ad un passo dal traguardo. Non rimane che rendere onore ai vinti, come Mister Guidi ha prontamente fatto al termine della partita, guardando da spettatori la finale che Inter e Juventus disputeranno per aggiudicarsi il trofeo. La delusione è tanta, la consapevolezza di poter fare di meglio pure.

Ma, fortunatamente, nello sport c’è sempre l’opportunità per riscattarsi, soprattutto nel calcio. C’è ancora un campionato da giocare e un Torneo di Viareggio alle porte. La Juventus tornerà al Buozzi e i viola avranno un’altra rivincita.

 

 

 

coppa-italia1

Leggi Anche

FROSINONE, Baroni nuovo tecnico

Attraverso questo comunicato pubblicato sul proprio sito ufficiale, il Frosinone ha ufficializzato Marco Baroni come …

1 Commento

  1. Premetto di aver visto solo il primo tempo della partita ma non è la prima volta che vedo la primavera viola. Sempre gli stessi errori soprattutto in difesa. Non è giustificandolì sempre come fa Guidi che questi ragazzi cresceranno e non è una questione di età. Purtroppo manca la qualità soprattutto nei difensori e ciò spiega come in tanti anni dal settore giovanile non sia emerso un giovane interessante per la prima squadra. Grande delusione anche aDiakate! !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *