Home / blu / COPPA ITALIA, Dopo i disordini di Bergamo arriva un arresto e due fermi

COPPA ITALIA, Dopo i disordini di Bergamo arriva un arresto e due fermi

Come riporta il Corriere di Bergamo, dopo i disordini di giovedì sera, blitz all’alba della polizia a casa di otto tifosi nerazzurri. In manette ragazzo di Clusone, un denunciato e un segnalato per un proiettile e droga. La polizia gli ha trovato una bomba carta di 400 grammi e l’ha arrestato. D.A., 26 anni, di Clusone, è uno dei tifosi nerazzurri destinatari di una perquisizione venerdì all’alba. Sono state otto in tutto, dopo i disordini di giovedì sera prima della partita tra Atalanta e Fiorentina. Dopo, cioè, l’attacco da parte di supporters atalantini dal viale Giulio Cesare verso il cordone della polizia che li separava dai pullman dei viola scortati dalla stazione e in transito a piazzale Oberdan. Mazze, bastoni, spranghe, fumogeni e bombe carta. Era stato lanciato di tutto, ferendo un funzionario e due agenti del Reparto mobile. Da qui le perquisizioni alla ricerca di materiale dello stesso tipo di quello lanciato. Il ventiseienne di Clusone è l’unico arrestato: sabato sarà processato per direttissima. T.M., di 29 anni, è stato denunciato perché gli sono stati trovati un proiettile e della droga (per uso personale) . Un altro ragazzo segnalato (in via amministrativa) per possesso di droga per uso personale. Sono stati sequestrati striscioni e sciarpe di altre tifoserie: l’ipotesi investigativa è che siano stati rubati o rapinati a supporters avversari.

Leggi Anche

GALLI: “Chiesa? Commisso deve essere il più credibile possibile con lui”

Giovanni Galli, ex giocatore della Fiorentina, ha parlato a Lady Radio del numero 25 viola: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *