Home / News / CHOLITO/BABA, Presente e futuro contro… un recente passato!

CHOLITO/BABA, Presente e futuro contro… un recente passato!

Cresciuto nelle giovanili della Fiorentina, con accanto compagni come Seferovic, Ljajic e Piccini, Khouma El Hadji Babacar (classe 1993), è stato in orbita viola per una decina d’anni. Il suo ruolo è stato spesso quello di comprimario ma, nonostante il suo utilizzo a singhiozzi, ha collezionato con la squadra gigliata 128 presenze, 39 gol e 11 assist, in tutte le competizioni. Nel mezzo i prestiti, prima in Spagna al Racing Santander, poi in Serie B al Padova e a Modena. La Fiorentina, dopo le esperienze nel campionato cadetto, non lo lascia partire ed esercita il contro riscatto per portare ancora una volta la punta senegalese al Franchi, a giocarsi le sue chance. La sua migliore stagione a Firenze è quella 2016/2017, quattro gol in Europa League e dieci in campionato che, per lui, rappresentano il record di marcature in una sola stagione, fatta eccezione per l’annata al Modena (20 gol in Serie B).

Poco meno di un anno fa, nell’ultimo giorno del mercato invernale, Babacar lascia Firenze per trasferirsi in prestito con obbligo di riscatto al Sassuolo (nella trattativa che ha portato Falcinelli in viola per soli sei mesi). Con i neroverdi mette a segno due gol nel finale della passata stagione e tre dall’inizio di questo campionato, con un minutaggio non elevatissimo, vista la concorrenza di Boateng, utilizzato da De Zerbi spesso come prima punta. Domenica al Mapei Stadium potrebbe partire tra i titolari, assistito da Berardi e compagni, contro la sua ex squadra viola. Quella società che aveva tanto sperato in un talento così precoce: il più giovane marcatore viola tra i professionisti (16 anni) e il più giovane marcatore straniero in Serie A. Insomma, tante aspettative, spesso deluse ma, spesso, anche ostacolate da una gestione che non sempre l’ha messo in primo piano. Ora in casa viola, in primo piano, c’è un altro giovane talento, Giovanni Simeone (classe 1995), solo due anni in meno rispetto al collega senegalese, che in questo momento non ha problemi di titolarità ma fatica nel trovare gol, rete che manca dal 19 settembre. Sono solo due le marcature del Cholito in campionato con il doppio del minutaggio rispetto all’ex punta viola. C’è chi, in città, visto il momento difficile in attacco per gli uomini di Pioli, “rimpiange” il possente numero 30 che da subentrante ha regalato spesso soddisfazioni …  (tipo quel 2-1 all’Inter nei minuti finali)

Un “duello” dunque molto interessante: da una parte l’argentino, a caccia della rete del riscatto, dall’altra parte il senegalese che potrebbe fare uno sgambetto a chi l’ha visto crescere con tanta pazienza. Sassuolo – Fiorentina è anche sfida in attacco tra il Cholito e Baba, presente e futuro contro un passato, nemmeno troppo lontano …

Leggi Anche

LADY RADIO, Dell’Oglio: “Alla Fiorentina mancano dei punti. A Pjaca serve tempo, quanto manca…”

Antonio Dell’Oglio, ex viola, ha parlato della Fiorentina, del derby di domenica e dei temi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *