Home / News / CALAMAI, “Servirebbero tanti Castrovilli, la trattativa per Chiesa…”

CALAMAI, “Servirebbero tanti Castrovilli, la trattativa per Chiesa…”

Il giornalista Luca Calamai ha parlato a Radio Bruno: “Quando seppi di questa storia lo chiamai, mi disse che era dentro un incubo. Sapevo la sua sofferenza, è un uomo di sentimenti, di cuore. Quando lui lasciò la Fiorentina, Della Valle fece un comunicato personale. Dove è stato tutti lo ricordano bene”
E sul possibile arrivo di Cavani: “No, Cavani no. Ma un grande bomber sì. Il percorso che ti fa capire la Fiorentina è che non sta nei dodici mesi, ma nel tempo. La conferma dei giocatori stanno in un progetto di tre anni, Amrabat e Paquetà ci stanno dentro. Magari ci sta più uno come Belotti”.
E sui Della Valle: “Possono essere accusati di tutto, ma sul rispetto delle persone possono aver fatto errori ma sono inattaccabili”
E sulla ripresa: “Non so più cosa dire. Si dice che si prendono decisioni per la pancia. Son convinto che la gente non voglia ripartire. Ma bisogna pensare che anche la prossima stagione è compromessa, prima di Agosto le coppe non sono finite e poi si riprenderà e poi ci sarà l’europeo. Un europeo che l’Italia può vincere”
E sul mercato: “In passato eri obbligato a vendere. Ora non sei obbligato a vendere, se uno vuole andare via porta la cifra e può andare. Questo progetto non va sporcato. Io vorrei tanti Castrovilli e Vlahovic”
Su Chiesa: “Se il campionato finisse domani, la Fiorentina vorrebbe sapere da Chiesa cosa vuole fare. Questa situazione non fa piacere perchè siamo in standby. C’è una deadline a fine giugno. Se il campionato continua che succede? Mi auguro che la famiglia Chiesa abbia già comunicato a Commisso la volontà, ma non ne sono convinto”

 

Print Friendly, PDF & Email

Leggi Anche

BOSNIA-ITALIA FEMMINILE, La partita termina col risultato di 0-5

Il risultato finale di Bosnia-Italia femminile è di 0-5. Schiacciante vittoria delle azzurre che portano …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *