Home / News / Ballottaggio tutto francese per la trequarti

Ballottaggio tutto francese per la trequarti

La Nazione parla dei dubbi di formazione per Pioli in vista della partita di domani.
“Due i dubbi più forti, uno sulla corsia bassa destra, con Bruno Gaspar che punta a riprendersi un posto da titolare, leggermente in vantaggio su Laurini, e uno sulla trequarti, con il ballottaggio tutto francese tra Théréau e Eysseric ancora aperto. Stefano Pioli (ieri a vedere la Primavera e Zekhnini) ci penserà fino all’ultimo, consapevole che le le alternative quest’anno non mancano. Davanti a Sportiello, che adesso ha davanti a sé l’obiettivo di tenere, come già accaduto sempre al Bentegodi, la porta sigillata anche col Chievo, ci saranno Pezzella e Astori. Vitor Hugo, il centrale brasiliano pagato dalla Fiorentina più o meno 8 milioni di euro, potrebbe essere la carta da calare contro l’Udinese alla ripresa dopo la sosta per le Nazionali.
Con il rientro in extremis dell’argentino dall’altra parte dell’oceano, rischia di diventare lui uno dei pilastri nel mezzo. Cristiano Biraghi sta recuperando, ma ancora ieri ha svolto parte della seduta di lavoro differenziata dopo la botta alla caviglia rimediata domenica scorsa. In mezzo al campo ritorna protagonista Milan Badelj dopo il turno di squalifica scontato. Dovrà essere lui a dettare i tempi di gioco e a difendere insieme a Veretout… la difesa, perché serve incrementare la striscia positiva di risultati che si sono registrati contro il Chievo (8 vittorie e un pari negli ultimi 9 incroci).
Davanti, nel ruolo di centravanti ci sarà sempre Gio Simeone: ha dimostrato di essere indispensabile nel gioco di squadra, e l’obiettivo primario è quello di interrompere il digiuno di gol che dura ormai da 20 giorni. Sulla trequarti, Pioli può scegliere: Théréau, che ha nel Chievo il secondo bersaglio preferito con i tre gol realizzati in carriera contro la sua ex squadra, punta a tornare ad essere decisivo, sempre titolare dal suo arrivo in viola ad oggi. Ma il 10 francese, archiviato il problema alla caviglia che ne ha condizionato l’avvio di stagione dopo la botta rimediata alla seconda giornata, sta facendo di tutto per tornare ad essere protagonista fin dall’inizio. Potrebbe essere una delle carte a sorpresa da calare. Saponara attende il debutto stagionale, magari subentrando, e intanto guarda alla sosta come a una possibile alleata. Pochi i dubbi, almeno fino ad oggi, sulla presenza di Chiesa e di Benassi, con Gil Dias che aspetterà di subentrare per tentare di “spaccare” la gara.”

Leggi Anche

REPUBBLICA, Quando Batistuta zittì i tifosi al Camp Nou

La Repubblica stamani si sofferma sul gesto di Giovanni Simeone, il quale  dopo il gol del 2-1 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *