Home / Editoriale / B DI PAURA, IL CONTO DELLA FIORENTINA PAGATO SOLO DA PIOLI

B DI PAURA, IL CONTO DELLA FIORENTINA PAGATO SOLO DA PIOLI

Sembrava impossibile, o quantomeno complicato. Molto complicato. Eppure, la Fiorentina dovrà sudarsi la salvezza fino all’ultima giornata, in una partita col Genoa dal sapore di spareggio. L’Empoli, che sembrava spacciato fino a qualche giornata fa, andrà a giocarsi le ultime carte in casa dell’Inter furiosa, ancora a caccia di un posto in Champions. Una stagione che sembra diventata infinita per tifosi e sostenitori, tutti i pensieri vanno alla sfida del Franchi, con la sola voglia di centrare quello che per forza di cose è diventato l’obiettivo primario, ma neanche il più pessimista avrebbe puntato un euro su questa situazione in casa gigliata. La confusione in questo periodo sembra essere tanta in tutti gli aspetti, dalla scrivania al campo la Fiorentina è una nuvola di polvere ed interrogativi. Una stagione che non ha mai trovato una svolta positiva, una mancanza di continuità che poteva essere anche prevista se ci dovessimo soffermare sulle carte d’identità circolanti nello spogliatoio, ma fino ad un certo punto. Dalla fumata bianca per il Montella-bis si è passati ad un incendio vero e proprio, con nessuno in grado di provare a spegnere le fiamme. L’unica persona che poteva continuare a gestire questo gruppo senza portarlo nel baratro è stato accusato di scarsa professionalità. E adesso, il destino (e non solo) hanno servito la loro vendetta su un piatto che rischia di andare tremendamente indigesto.

 

Articolo di Vincenzo Pennisi

Leggi Anche

FOTO-SOCIAL, Commisso in tribuna

Tramite il profilo Instagram ufficiale la Fiorentina pubblica alcune storie, in cui viene ritratto Rocco …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *